Chi è il Fotografo Professionista? Al giorno d’oggi, a cosa serve?


Credere che il professionista sia colui che fa belle foto o che è capace di cogliere l’attimo, è un pensiero molto diffuso ma, a mio parere, riduttivo rispetto alle reali capacità di questa professione.

Questa è la consapevolezza maturata durante il mio periodo da assistente al mio Maestro.

La fotografia è una delle molte forme di comunicazione a nostra disposizione, forse una delle più importanti. Nel tempo oltre che al classico reportage, l’Immagine è stata adotta anche come espressione artistica e rappresentazione della propria creatività, inserendosi nel mondo dell’arte contemporanea, sino a distinguersi in numerosi Festival di Fotografia in Italia e nel Mondo.

Sono felice e grato che la fotografia sia alla portata di tutti noi, ma questo punto mi domando, se la fotografia ha assunto tanta importanza grazie agli smartphone, perchè la scrittura, anch’essa facilmente accessibile da telefono, non ha avuto tutto questo impatto?

Forse perchè non siamo capaci di scrivere? Assolutamente no, semplicemente la scrittura richiede troppo tempo, fatica e impegno.

Per dare risposta alla prima domanda, ritengo che il Fotografo Professionista sia colui che dedica il suo tempo a studiare il corretto contenuto da dare all’immagine, che fatica scontrandosi con la superficialità, ahimè oggi, è molto presente nella nostra vita e che s’impegna ad assumersi la responsabilità dei contenuti delle immagini.

Ma perchè fare riferimento ad un Professionista?

Vorrei rispondere con un rapido esempio. La testata giornalistica manda il fotografo in un determinato luogo, per raccontare fotograficamente un determinato tema, quindi si reca a New York a documentare l’integrazione sociale tra diverse etnie in uno specifico quartiere. Ecco che il Professionista dell’immagine, deve capire quale tipo di contenuto deve avere l’immagine (Fotografia informativa, Descrittiva, Emotiva, Estetica, Persuasiva ecc.).

Nel mondo dei social network è facile e veloce realizzare una foto del proprio brand aziendale ma mi vi siete mai chiesti quale tipo di contenuto state dando all’immagine? Può capitare che una “bella fotografia” possa avere “significati” capaci di arrecare disordini all’Azienda stessa.

Comunichiamo ogni giorno e sovente sottovalutando i contenuti che trasmettiamo. A chi non è mai capitato di dire cose sbagliate, il famoso “fischi per fiaschi”.

I social sono dei mezzi di condivisione ottimali, facili e veloci. Ricordiamoci però che sono degli hub dove le immagini pubblicate presentano “l’identità online” di Aziende Reali, fatte di persone.