Il Ritratto Fotografico è l’esperienza che manca a molti, la possibilità di avere qualcosa di unico da custodire nel tempo, quasi a fermare il tempo che passa.


Prima o poi anche tu avrai sentito la necessità di provare l’esperienza del ritratto fotografico.

La verità?

 Non esiste un manuale di fotografia di ritratto, esiste solamente il significato che il ritratto assume.


Per uno shooting di ritratto io consiglio di controllare se tutte le voci della seguente lista sono state esaudite.

OBIETTIVO

Non quello fotografico ma quello personale: Perchè voglio fare dei ritratti fotografici? Quale scopo ha il ritratto che ho in mente di fare?

Questo è fondamentale, capire perchè chiedere ad amici, parenti o modelli di farvi da soggetto.

Se avete ben chiaro il vostro obiettivo, tutto il processo di scatto sarà più veloce e semplice.

PIANIFICAZIONE

Pochi pianificano il proprio shooting ma posso assicurarvi che è fondamentale. Perchè? Semplicemente non perdete tempo, lavorate con più facilità e non ci saranno “momenti morti”.

Volete fare un ritratto in esterno con luce calda, morbida e soffusa? Fotografate quando il sole sta calando e non a mezzogiorno!

STRUMENTAZIONE

Una fotografia vista sui social ci ha colpito. Bene! Ricordatevi che provare a simulare lo scatto di altre persone non è sbagliato, anzi è l’esercizio giusto per prendere dimestichezza con i vari strumenti fotografici.

Quindi una volta individuate la foto che vi piace, focalizzate la vostra attenzione ad analizzate la luce (direzione, schema, se morbida/dura ecc.) e provate anche voi ad ottenere lo stesso risultato.

SCATTO

Finalmente si scatta. È tutto pronto, macchina, modella, location, luce perfetta ma ecco che dopo i primi scatti le foto non ci soddisfano, manca qualcosa. 

Primo, comunicate con la modella/modello. State fotografando con loro, non siete soli. Parlate per far capire cosa volete fare, altrimenti loro non possono aiutarvi.

Secondo, ricordatevi che lo scatto che vedete al monitor della macchina non è l’immagine finale.

Quindi, comunichiamo con chi ci aiuta e ricordiamoci che possiamo modificare quello che vogliamo con i programmi di fotoritocco e post produzione.

Un consiglio, l’acquisizione diretta fa risparmiare molto tempo!

VALORIZZAZIONE

Il fotoritocco, la post produzione e la fotomanipolazione ci sono sempre stati. Solo che oggi sono molto più veloci e meno dispendiosi.

Ricordativi di esportare correttamente la dimensione delle vostre immagini, gli algoritmi dei social non perdonano!


Ci sono mille varianti ma posso assicurarvi che ogni volta che realizzo dei ritratti fotografici controllo sempre questo semplici punti.